Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mandela e la mano tesa di de Klerk

Cosa sarebbe stato Madiba senza Frederik Willem de Klerk, premio Nobel per la Pace nel 1993 ed ex presidente del Sudafrica? Il bianco che ha messo la parola fine, insieme a Nelson Mandela, alla vergogna dell’apartheid a alla segregazione razziale in Sudafrica. Non si può fare la pace da soli come dimostrano i casi di guerre civili, da ultimo quella siriana. Serve una controparte altrettanto lungimirante. La grandezza di Mandela potè realizzarsi perché ebbe la fortuna di trovare un leader altrettanto carismatico e sognatore da poter realizzare lo smantellamento dell’apartheid senza spargimento di sangue. Intervistai de Klerk a Cernobbio durante un Forum Ambrosetti nel 1999. In quell’occasione mi parlò di quando decise un altro smantellamento: quello del sistema nucleare in Sudafrica nel 1981, decisione presa da solo, per favorire il disarmo nel mondo. Un uomo che sapeva sempre guardare lontano.