Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ma gli italiani sono un popolo di ignoranti?

Da quanto tempo un italiano non vince un premio Nobel? Qual è il livello medio di istruzione della classe dirigente del nostro paese, dove un consigliere regionale  teorizza addirittura che non serve essere competenti? E quale quello del cosiddetto “italiano medio”? Il responso potrebbe essere impietoso visto il degrado cui assistiamo quotidianamente e di cui film come Reality ci danno prova. La domanda di fondo è: gli italiani sono un popolo di ignoranti? Sono peggiorati negli ultimi venti anni di dominio della tv commerciale più becera? A cominciare nella provocazione intellettuale è stato il ministro del Welfare Elsa Fornero contro il livello di istruzione degli studenti italiani. Secondo la responsabile dello stato sociale, gli studenti italiani non conoscono le lingue straniere e spesso non conoscono neppure l’italiano. La Fornero ha ricordato che i giovani italiani non conoscono i rudimenti dell’aritmetica e della matematica. La pesante presa di posizione del ministro Fornero è giunta il 7 maggio 2012 durante un convegno sull’apprendistato che si stava svolgendo a Torino. Ma non c'è solo il ministro a lanciare il grido di allarme.

 

Anche l'Ocse ogni anno pubblica statistiche molto preoccupanti dove gli italiani risultano ultimi della classe tra i paesi dell’Unione Europea. La pagella con tanto di classifiche e rendimenti arriva dal rapporto Ocse-Pisa (Programma internazionale di assistenza allo studio) che ha valutato studenti quindicenni appartenenti a 57 paesi in tutto il mondo. L’unico livello scolastico che in Italia si salva è quello della scuola primaria: dopo le elementari c’è il calo profondo. Per non parlare del calo della lettura dei giornali, della vendita di libri, degli ingressi al cinema e al teatro. L'Italia è un paese culturalmente in declino? Se la risposta è affermativa questo spiegherebbe almeno parzialmente il calo del Pil e le nostre difficoltà economiche.

  • andrea64 |

    L” immigrato straniero clandestino, che si rivela spesso un potenziale criminale, se viene in Italia viene PREMIATO dai politici italiani che gli danno i DOCUMENTI per mettersi in regola e gli elargiscono indulti- sussidi di disoccupazione-avvocati a gratis -casa e lavoro !
    L” immigrato straniero onesto, REGOLARE e futuro cittadino modello italiano, viene PUNITO DAI POLITICI ITALIANI che lo sommergono di richieste burocratiche assurde e poi fanno arrestare o lo fanno buttare fuori dal” Italia per qualche piccola mancanza o irregolarità burocratica .
    Il cittadino italiano onesto è povero NON HA DIRITTI ed è SOMMERSO DA CAVILLI BUROCRATICI E CON QUESTO SISTEMA VIENE COSTANTEMENTE MALTRATTATO E PERSEGUITATO DALLO STATO ITALIANO !
    Il cittadino italiano noto delinquente incallito fa la bella vita GODE DI PRIVILEGI ed è tutelato dalle leggi italiane !
    Molti politici italiani che abbiamo da sempre al governo in Italia sono dei PARASSITI E SONO INCAPACI .
    I NOSTRI POLITICI ITALIANI NON VOGLIONO CHE IN ITALIA SIA PREMIATO IL MERITO !
    Avrebbero tutto da rimetterci nel FAVORIRE CHE SIANO PREMIATI LE PERSONE MERITEVOLI !

  • Andrea |

    Vedo che ci sono tanti commenti stupidi con anessi i soliti italici inutili bla-bla-bla !!
    In Italia per trovare un posto di lavoro nel settore PUBBLICO O PRIVATO devi avere una BUONA RACCOMANDAZIONE !
    In Italia IL LAVORATORE MERITEVOLE NON VIENE MAI PREMIATO Nè Fà CARRIERA sia nel settore PRIVATO sia in quello PUBBLICO !
    In Italia quasi sempre il lavoratore capace è meritevole viene Licenziato in tronco senza motivo oppure viene perseguitato senza che ci sia un perchè !
    Ho lavorato come operaio presso un centinaio di ditte private diverse dal 1979 ad oggi 2012 .
    HO VISTO CON I MIEI OCCHI OPERAI INCAPACI MENEFREGHISTI LAVATIVI FAR CARRIERA O RICEVERE PREMI DI PRODUZIONE DAL DATORE DI LAVORO !
    HO VISTO CON I MIEI OCCHI CENTINAIA DI OPERAI OTTIMI LAVORATORI CAPACI E MERITEVOLI VENIR LICENZIATI IN TRONCO OPPURE VENIR PERSEGUITATI DAL DATORE DI LAVORO SENZA CHE CI FOSSE UN MOTIVO VALIDO .
    NEGLI ULTIMI 25 ANNI LA SITUAZIONE è MOLTO PEGGIORATA ANNO DOPO ANNO .
    Per esperienza personale posso affermare che :
    in Italia si da subito un posto di lavoro solo a chi è raccomandato e lo si aiuta a far carriera lo si premia anche se non sa fare un cazzo ed è un lavativo.
    In Italia in tutti i settori le persone MERITEVOLI fanno una vita di merda !
    In Italia le persone INCAPACI fanno la bella vita e hanno buone poltrone e soldi !
    Se l”Italia và a rotoli in ogni settore le ragioni REALI sono queste !

  • fabio |

    gli italiani sono un popolo e un paese in vendita. Ci sono i saldi, fatevi sotto.

  • elisa |

    Gian, magari prova anche qui:
    http://www.studenti.it/lavoro/opportunita/500-neolaureati-per-kpmg.php

  • Gian |

    Gentile Da Rold, io sono un giovane laureato, mi piace leggere e fare sport, so usare benissimo il computer, parlo buon inglese e tedesco più un discreto francese. Con l’italiano, figuriamoci, non ho problemi. Eppure non ho ancora trovato lavoro. Mah!!

  Post Precedente
Post Successivo