Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’Italia rischia di perdere i suoi gioielli industriali e finanziari nel silenzio della politica

La magistratura ha arrestato il ceo di  Finmeccanica lasciando la società della difesa in un pericoloso vuoto di potere. L'Eni per bocca del suo Ceo Scaroni fa sapere che potrebbe vendere  in futuro Saipem, un gioiello tecnologico mondiale, per tagliare il cordone ombelicale con la società indagata dai giudici. La terza banca del paese, MPS, è sotto indagine e si parla di un possibile interessamento di banche francesi nel caso dovesse  essere messa sul mercato. C'è qualcosa di strano e di molto pericoloso in questo vuoto della politica in politica industriale che lascia inevitabilmente spazio all'azione doverosa della magistratura che però non si occupa dei riflessi industriali delle sue azioni.

Il governo dovrebbe intervenire preventivamente per preservare i suoi gioielli industriali come farebbe qualsiasi azionista preoccupato del suo investimento. L'esecutivo dovebbe convocare un consiglio dei ministri ad hoc e dare certezza di indirizzo e di guida alle società nella bufera giudiziaria. I nostri competitors esterni non aspettano altro che di colpire la preda in difficoltà, magari con uno spezzatino aziendale, in un momento in cui tutte le speranze di ripresa economica puntano  sull'export.  Non serve essere colbertiani per capire che nessun può permettersi di perdere i gioielli industriali del paese in questo momento di vigilia di una guerra valutaria mondiale. Chi perde pezzi manifatturieri preziosi e d'eccellenza resta indietro, per sempre. Ce lo possiamo permettere?

  • Francesco |

    Ci possiamo permettere di avere un’economia statale invece di un’economia privata? Meglio Cuba o Singapore? La Svizzera o il Venezuela?

  • matteo |

    bisognerebbe fare tabula rasa dei manager, altro che accusare la magistratura di essere succube di qualche lobby esterna (?!)

  • Alberto |

    Già, ce lo possiamo permettere con una classe politica disattenta (eufemismo) e una magistratura che non aspetta altro che comparire nei titoli di giornale, magari indirizzata da qualche potente lobby estera?

  Post Precedente
Post Successivo