Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La UE guarda a luglio quando inizierà la presidenza di turno tedesca

Come sarà la presidenza di turno tedesca che inizierà il primo di luglio? Dopo quella della Croazia che, appena entrata nel club si è trovata a dover gestire una delle fasi più difficili dell’Unione, molte sono le aspettative che si ripongono per il semestre a guida tedesco e della sua politicamente longeva Cancelliera Angela Merkel che come insegnava Robert Schuman nella sua famosa Dichiarazione è diventata negli ultimi 15 anni maestra dei piccoli passi nella costruzione europea.

Per ora a Bruxelles si festeggia con molta discrezione la festa dell’Europa a causa dellla pandemia ma anche perché i paesi sono divisi sulla risposta da dare alla crisi economia provocata dalla pandemia del Covid 19.

“Robert Schuman disse (il 9 maggio 1950, ndr): ‘l’Europa non potrà farsi in una sola volta né sarà costruita tutta insieme. Essa sorgerà da realizzazioni concrete, che creino anzitutto una solidarietà di fatto’. L’Europa per superare la crisi del coronavirus ha bisogno proprio di quello spirito di solidarietà”. Così il premier Giuseppe Conte in un video messaggio diffuso dal presidente del Consiglio europeo,il belga Charles Michel, che in occasione della Festa dell’Europa riunisce per la prima volta in un video di 6 minuti totali i leader dei Paesi Ue e delle sue tre istituzioni, Commissione, Parlamento e Consiglio. Quest’anno si celebra il 70/mo anniversario della dichiarazione di Schuman, l’atto di nascita politico dell’Ue. “La Germania assumerà la presidenza del Consiglio Ue a luglio. Vogliamo che l’Europa esca più forte da questa crisi. Faremo la nostra parte in tutto questo”, ha dal canto suo assicurato la cancelliera tedesca Angela Merkel nel suo messaggio. “Osare, reinventare e unirci, pensare e agire per il futuro. E’ questo spirito europeo di cui oggi abbiamo ancora una volta bisogno”, ha detto il presidente francese Emmanuel Macron.

Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha colto l’occasione per invitare “governi e istituzioni” a “essere coraggiosi e ambiziosi”. “È l’unico modo per riguadagnare la fiducia dei nostri cittadini”, ha affermato. In una dichiarazione rilasciata giovedì, il capo esecutivo dell’UE Ursula von der Leyen ha riconosciuto che la solidarietà europea “è stata messa alla prova all’inizio della crisi”. “E poi abbiamo iniziato a condividere e aiutarci a vicenda: solidarietà di fatto. Questa solidarietà deve continuare”, ha incoraggiato. La risposta dell’UE alla crisi sanitaria ed economica causata dal nuovo coronavirus e le misure di contenimento adottate per contenere la pandemia continuano ad essere organizzate. A Ursula von der Leyen è stato chiesto di presentare un piano di risanamento entro la fine di maggio. La Giornata dell’Europa, il 9 maggio, è generalmente contrassegnata dall’apertura al pubblico delle istituzioni europee, resa impossibile quest’anno a causa del coronavirus. Il 2020 è anche il 70 ° anniversario della dichiarazione di Robert Schuman, il cui appello del 9 maggio 1950 è considerato come il testo fondatore della Comunità europea. Ora è tempo di aggiornare l’appello di Schuman ai tempi del coronavirus e della fine della globalizzazione così come l’abbiamo conosciuta fino ad esso.